Gnocchi di patate

___


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Patate vecchie

1

Piano per impastare

Farina 00

0.250/0.300

Coltello a lama liscia

Uovo (facoltativo)

1

Sale

1 pizzico

___

È importante utilizzare le patate vecchie perché contengono meno acqua e hanno più tenuta. Altrimenti scegliere delle patate su cui è indicato che vanno bene per gli gnocchi. In ogni caso l’aggiunta di un uovo rimedia alla patata troppo acquosa.

È importante anche scegliere patate di medesima dimensione per ottenere una cottura uniforme e non rischiare di avere delle patate impregnate d’acqua.

Se le patate ci sembrano troppo fresche e umide si possono cuocere al vapore, in pentola a pressione, per patate di 150 gr cad. circa 15 minuti dal fischio.

Verificare la cottura infilando la forchetta nella patata, è pronta quando la sentiamo morbida in modo uniforme.

A questo punto si passano velocemente sotto l’acqua fredda, si pelano e si schiacciano con lo schiacciapatate o la forchetta.

Si crea un piccolo vulcano di patate sulla spianatoia e si lascia intiepidire e asciugare.

Aggiungere quindi 250 gr di farina ed, eventualmente, l’uovo, impastare fino a completo assorbimento della farina, se l’impasto risultasse troppo appiccicoso aggiungere la farina a cucchiai fino ad ottenere una consistenza morbida e malleabile.

Preparare dei rotolini lunghi 25/30 cm di 2 cm di diametro.

Tagliare con un coltello a lama liscia dei pezzetti di 2 cm e riporli su di un vassoio di carta ben infarinato.

Volendo potete ripassare gli gnocchetti sui rebbi di una forchetta ben infarinata per ottenere la classica rigatura.

Tuffateli in abbondante acqua salata bollente e scolateli con un ragno o una schiumarola 1 minuto dopo che sono venuti a galla.

NON SCOLATELI NELLO SCOPASTA!

Provateli con il pesto alla genovese!

  • Share/Bookmark

Replica a questo articolo

Bad Behavior has blocked 85 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail