Cos'è questo? Da questa pagina puoi usare i link ai Web Sociali per salvare Scorzette candite in un servizio di social bookmarking, o usare il form per inviare via E-mail un link del post a chi preferisci.

Web Sociali

Invia e-mail

E-Mail
dicembre 22, 2008

Scorzette candite

Scritto in: Natale, dolci, frutta, ricette


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Agrumi naturali e a buccia ben grossa

A piacere

un tegame basso e largo

zucchero: uguale al peso delle scorze bagnate

A piacere

un coltello affilato

acqua q.b

A piacere

una gratella per asciugare i canditi

  • Mettere le scorze in acqua fredda per 48 ore cambiandola 2 o più volte al giorno
  • Fare bollire la scorza per 40 minuti
  • Mettere sul fuoco, in un tegame largo (e’ importante che le scorze si sovrappongano il meno possibile) con un bicchiere di acqua e zucchero
  • Portare a bollore (piano), far sobbollire (molto lentamente) per una decina di minuti e spegnere. Coprire e lasciar raffreddare. Ripetere per almeno due volte al giorno per tre- quattro giorni (finche’ le scorze non saranno diventate traslucide) oppure quattro – cinque volte al giorno per 2 giorni.
  • Tirarle fuori dallo sciroppo avanzato (che, diluito, e’ ottimo per bagnare le torte) e metterle ad asciugare su una gratella.
  • Dopo un po’, quando saranno ben sgocciolate, passarle nello zucchero e rimetterle sulla gratella, in un posto asciutto, finche’ non saranno perfettamente asciutte (ci vorranno un paio di giorni, piu’ o meno).
  • Custodirle in un vaso di vetro
  • Share/Bookmark

Ritorna a: Scorzette candite