Il Pranzo di Natale

Suggerimenti per un pranzo di Natale vegetariano li possiamo trovare nella cena che ho organizzato di recente per A.Di.Ca onlus.
Qui di seguito potete trovare i link alle pagine che illustrano le ricette proposte e indicazioni per eseguirle al meglio.
Il menù proposto è stato:

Antipasti di bignè e pasticceria fine, 
Zuppetta di zucca speziata, 
Tagliatelle profumate alle castagne con ragù di seitan, 
Fritto misto, 
Caramelle di datteri con bicchierino di Natale

I bignè sono stati farciti con una crema composta da una besciamella al 50% e formaggio a piacere al 50%); la crema al gorgonzola è stata valorizzata con gheriglio di noci mentre quella con formaggio di capra è stata valorizzata da una sbriciolatura di croccante di sesamo.
I biscotti sono stati realizzati con un formaggio tipo gruyere, ma sono ottimi anche con una caciotta affumicata.
La crema di tofu dal gusto frizzante è quella con le noci.
La Zuppetta di zucca è stata realizzata soffriggendo lo scalogno, aggiungendo poi la zucca e le patate e cotta per un’ora con un buon brodo di verdura. Alla fine l’abbiamo speziata con cannella e cumino in polvere tostati.
Per le tagliatelle di castagne e il ragù di seitan abbiamo seguito le ricette del blog.
Il fritto misto era composto da straccetti di muscolo di grano e tocchetti di tofu con una pastella di ceci secondo questa ricetta.
Le caramelle di datteri e frutta secca (non potete non presentarle come dolce di Natale perché sono “una tira l’altra”).
E, infine, il bicchierino l’abbiamo realizzato con una bavarese all’arancia con un cucchiaio di ganasce al cioccolato fondente sul fondo e una sbriciolata di panettone tostato a guarnire.
Auguro a tutti un Natale senza crudeltà!
Per le ricette ringrazio GialloZafferano e Idolcidipinella fonti di ineguagliabili ispirazioni e consigli
  • Share/Bookmark

biscottini al formaggio

 

proposti alla cena in favore di A.Di.Ca. Onlus, questi biscottini ai formaggi hanno riscosso grande successo.
Estremamente semplici nella realizzazione ci permettono una presentazione straordinaria sia per una cena al tavolo che per un aperitivo o una cena in piedi.
Clickate sull’immagine per trovare la ricetta

  • Share/Bookmark

Maltagliati alla farina di castagne


INGREDIENTI
QUANTITÀ in kg
TECNICO DI CUCINA
Farina 0
0,200
Piano per impastare
Farina di castagne
0,120
Sfogliatrice a manovella
Semola di grano duro
0,080
o motore
Uova
2
Vino bianco secco
q.b.
Sale
1 pizzico

Versare le farine sulla spianatoia e miscelarle

Rompere le uova in una ciotola una per volta

Creare un piccolo cratere al centro del mucchietto di farina e versarci un uovo per volta

Aggiungere il sale e cominciare a rompere le uova con una forchetta, iniziando a miscelare, aggiungere 2 cucchiai di vino bianco secco

Impastare, inizialmente con la punta delle dita (se necessario aggiungere altro vino), poi più energicamente con il palmo della mano fino ad ottenere una palla consistente.

Far riposare la pasta 30′

Con il mattarello o con la macchina della pasta tirare una sfoglia dello spessore di circa 1 mm, infarinando il piano di frequente.

Tagliare a rombi irregolari e stendere su di un piano infarinato

Gettare nell’acqua bollente salata e scolare dopo un minuto da che sono venuti a galla.

Condire a piacere con verdure di stagione e castagne bollite saltate

  • Share/Bookmark

Cena di Natale

L’invito è per essere vegetariani per un giorno, magari un giorno importante come il Natale. Uscire dagli schemi della grande abbuffata per dedicarci a preparazioni preziose come i bignè, i biscottini e la pasta fresca con la farina di castagne e il ragù. Ritagliarci del tempo per preparare per i nostri cari un menù rispettoso della stagionalità (per favore niente fragole e ciliege!) e senza crudeltà.
Questo mi ha ispirato per il menù che propongo alla cena di natale di A.Di.Ca. Onlus. Spero vorrete imitarmi e raccontarmi poi come è andata.

  • Share/Bookmark

Caramelle di datteri

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
Datteri 5 pezzi Mixer da cucina
Nocciole 1 cucchiaio
Noci 1 cucchiaio
Mandorle 1 cucchiaio
Burro vegetale non idrogenato 1 cucchiaio
Cacao 1 cucchiaino
Succo di agave 1 cucchiaio
Cocco grattugiato 0,100 gr

Tritare nel mixer tutti gli ingredienti,

porre in frigorifero per 2 ore,

ricavare delle palline da 2 cm di diametro,

rotolare le palline nel cocco grattugiato,

metter a riposare in frigorifero fino al momento di portare in tavola.

Dolce vegan/crudista da un suggerimento della mia amica Lia B.

preparato in occasione di un evento LAV-Lodi

  • Share/Bookmark

Cena Vegetaria a tema - 4th july - Indipendence day


Eccomi di nuovo in cucina per farvi passare una magnifica serata estiva all’aperto, cenando con piatti gustosi e sani.

Questa volta mi sono ispirata alla festa di indipendenza americana, ma al posto del solito barbecue di carne vi invito ad assaggiare degli sfiziosissimi hamburger di fagioli e un cheesecake fantastico.

Vi aspetto per un sabato sera all’insegna della mia gustosa cucina vegetariana.

  • Share/Bookmark

Crema di tofu alle noci e zenzero

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
tofu 0.050 Pentola
Noci pecan 0.050 Robot da cucina
Peperoncino fresco 0.010 Coltello a lama liscia
Cipollotto o cipolla rossa fresca 0.050 pelapatate
Aceto di mele 0.020 Oppure rigalimoni
curcuma 1 cucchiaio  
zenzero 0,020  
Olio EVO 0.030  
Sale 0.005  

Immergere il tofu in acqua bollente non salata e cuocerlo per 10 minuti, questa operazione renderà la salsa particolarmente cremosaTritate con il robot da cucina tutti gli ingredienti con il tofu appena lasciato intiepidire nella sua acquaServire con crostini di pane integrale o di polenta, oppure con un contorno di riso integrale tiepido.Perfetto come condimento in un pinzimonio di verdure di stagione.

  • Share/Bookmark

Curry di muscolo di grano

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
muscolo di grano formato spezzatino 0,200 Coltelli verdura
cipolle 0,200 Padella a fondo spesso
curry 0,020  
Olio EVO 0,050  
Vino bianco 0,050  
sale 0,010  

Affettare grossolanamente la cipolla e rosolarla nell’olio fino a che diventa translucida

Aggiungere lo spezzatino di muscolo di grano e continuare a rosolare bene senza farlo scurire

Bagnare con il vino bianco e far evaporare

Sciogliere il curry in mezzo bicchiere di acqua calda, aggiungere allo spezzatino e lascia cuocere a fuoco dolce per 20 minuti.

Far riposare lo spezzatino al caldo almeno per 20 minuti

Servire con un contorno di riso basmati riso cotto al vapore

Il Muscolo di grano è un impasto a base di farina di frumento, farina di legumi o di soia, acqua e olio con l’aggiunta di spezie, che permette di sostituire la carne dato l’alto valore biologico delle sue proteine. È un prodotto molto gradevole al gusto con una consistenza che ricorda quello della carne bianca e che può sostituire la carne in moltissime preparazioni.

Potete trovare ulteriori informazioni al”indirizzo www.muscolodigrano.biz

  • Share/Bookmark

La Pasqua senza crudeltà

LAV (Lega Antivivisezione) sezione di Lodi organizza un pranzo pasquale a dimostrazione che si pò fare festa non solo uccidendo capretti e agnelli, ma seguendo i piatti della tradizione.
Il pranzo proposto spazia dal sartù di riso, rivisitato vegan, non per questo meno sfizioso, alla mitica pizza alla scarola, per passa ad un curry indiano preparato, invece che con l’agnello, con un prodotto splendido quale il muscolo di grano.

Pensateci la prossima Pasqua!!


  • Share/Bookmark

Torta Paradiso

 

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
burro 0,300 Impastatore o mixer
lievito 1 Teglia sganciabile da 26 cm
Farina 150 Carta forno
Arancia BIO 1  
Zucchero 300  
Fecola 150  
Uova 8 .

Estrarre il burro da frigorifero 1 ora prima

 Preparare 4 albumi in una ciotola

 Montare nell’impastatore il burro con lo zucchero, quando sono ben amalgamati aggiungere 8 tuorli.

 Continuare a montare fino ad ottenere un impasto chiaro e spumoso.

 Aggiungere la buccia di arancia grattugiata.

 Setacciare, in una ciotola, le farine ed il lievito

 Aggiungerle, a cucchiaiate, al composto nel mixer, facendolo funzionare a bassa velocità.

 Montare a neve gli albumi, devono comunque essere montati un po’ morbidi per facilitare l’inserimento

 Quando le farine sono ben amalgamate incorporare delicatamente gli albumi (meglio se a mano, ricordandosi che il movimento deve essere dall’alto verso il basso, con una spatola).

 Bagnate un foglio di carta forno, strizzatelo bene e, delicatamente, foderate la tortiera stendendo bene le pieghe.

 Versare l’impasto e livellare delicatamente con una spatola.

 Porre nel forno preriscaldato a 180°, per 50 minuti.

 Controllate la cottura dopo 45 minuti inserendo nella torta uno stuzzicadenti controllando se è asciutto.

 È importante controllare bene la temperatura del forno perché questa torta tende a scurirsi molto sul fondo nei forni tradizionali, meglio quindi qualche grado in meno ed eventualmente prolungare la cottura di 5 minuti.

 Durante la cottura, la torta si gonfia molto, tornando poi ad appiattirsi, senza per questo precluderne la sofficità.

 È una torta molto ricca di sapore. Importante, può essere servita semplicemente con della panna appena montata e una spolverata di zucchero a velo e cacao, oppure farcita con della marmellata d’arance o, ancora, servita in trancetti su un piccolo letto di ganasce al cioccolato fondente.

  • Share/Bookmark

Bad Behavior has blocked 60 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail