Muffin alle carote al profumo di limone


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Farina

0,150

Bastardella

uova

3

Stampini per muffin

yogurt

0.125

grattugia

carote

0,100

formaggio di capra fresco

0,100

formaggio duro (groviera o Leerdammer)

0,070

Polvere lievitante

1

Olio EVO

0,080

limone

1

sale, pepe

q.b.

Grattugiare le carote e porle a scolare

Grattugiare il formaggio e tenerne un cucchiaio da parte

Mescolare bene le uova con lo yogurt,le carote, l’olio, i formaggi, la buccia di limone grattugiata

Setacciare la farina con il lievito, il sale e il pepe ed aggiungerla al composto già preparato

Versare in uno stampo per muffin ben imburrato e infarinato o negli appositi pirottini di carta fino a ¾ della capacità

cuocere in forno già caldo per 20′ a 180°, verificare con lo stuzzicadenti la cottura.

Spolverare immediatamente con un pizzico di formaggio grattugiato

Servire tiepidi o freddi

  • Share/Bookmark

Crema di cannellini speziata


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Cannellini secchi

0,250

Pentola

berberè

Un pizzicone

Coltelli verdura

Scalogno

0,150

Frullatore a immersione o robot

Olio EVO

0,050

Prezzemolo

q.b.

Sale e pepe q.b.

Mettere in ammollo i cannellini la sera prima.

Farli cuocere in abbondante acqua fino a che non cominciano a disfarsi.

Nel frattempo rosolare con l’olio lo scalogno tritato.

Aggiungere i cannellini cotti e stufare per 20 minuti.

Frullare il tutto ottenendo una crema densa, eventualmente rimettere sul fuoco qualche minuto per addensare.

Servire con un bel pizzicone di berberè una fogliolina di prezzemolo.

Il berberè è un misto di spezie tostate e tritate

2 cucchiaini di semi di cumino -

1 cucchiaino di semi di cardamomo -

1/2 cucchiaino di pepe di Giamaica o pimento -

1 cucchiaino di trigonella -

1 cucchiaino di semi di coriandolo -

8 chiodi di garofano -

1 cucchiaino di pepe nero -

5 cucchiaini di peperoncino -

1 cucchiaino di zenzero -

1 cucchiaino di curcuma -

1 cucchiaino di sale -

3 cucchiai di paprika -

1/2 cucchiaino di cannella

Preparazione

In una padella antiaderente fate tostare i semi per due minuti, mescolando continuamente (aprite la finestra perché si forma un gas difficile da respirare). Tritate tutte le spezie con il robot da cucina. Conservate in un vaso di vetro ben chiuso. Ideale per accompagnare verdure e riso.

Note

di origine eritrea.

  • Share/Bookmark

Doratine di seitan


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Seitan in panetti

0,400

WOK

Farina di ceci

0,200

Schiumarola di rete fine

Olio di arachidi

0,500

Coltelli verdura

Acqua

0,250

Salsa di soia bio

q.b.

Cumino in polvere

Un pizzico

Pepe in polvere

Un pizzico

Zenzero in polvere

Un pizzico

Sale

q.b.

Tagliare il seitan a tocchetti di circa 2 cm di lato

Metterlo a marinare in un piatto, in unico strato, con salsa di soia bio

Preparare la pastella con la farina di ceci, le spezie, il sale, mescolandola bene con il frullatore ad immersione e farla riposare almeno 30 minuti

Versare l’olio di arachidi nel WOK (che, con la sua forma concava permette di figgere utilizzando meno olio)

Immergere uno stuzzicadenti per verificare la temperatura (quando fa le bollicine l’olio è pronto)

Passare i pezzetti di seitan, scolati, nella pastella e friggerli fino a che saranno dorati. Pulite molto bene l’olio tra un’immersione e l’altra.

Servirli con foglie di insalata croccante condita con olio, limone e poca senape. Oppure con un frullato di pomodoro (passata bio, zenzero, sale e pepe)

Se vi avanza della pastella tagliate degli anelli di cipolla (in quantità adeguata all’avanzo), passateli nella pastella e friggeteli nell’olio fino a doratura, saranno un accompagnamento perfetto al fritto.

  • Share/Bookmark

4 aprile: Cena di fine Corso aperta a tutti

Finalmente, tutti insieme, per mettere alla prova le abilità acquisite, preparare le ricette preferite e dimostrare come non è necessario sfruttare gli animali e il territorio per preparare una cena sopraffina con prodotti i di altissima qualità presenti nella nostra provincia.

  • Share/Bookmark

Clafoutis di pere e coriandolo


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

4 grosse pere abate mature

1

Una teglia diametro 28/30 cm

1 limone

0.100

Carta da forno

1 cucchiaio zucchero di canna

0.200

Padella

200 gr farina

0.200

Mortaio

150 gr zucchero per la torta

0.150

Bastardella o ciotolone

50 per il caramello

0.050

2 uova grandi

2

200 cc latte

0.200

60 gr burro

0.060

1/2 bustina lievito per dolci

0.007

2 cucchiai di rum

0.040

Cardamomo 6 baccelli

1 pizzico di sale

Preriscaldate il forno a 200 °C

Sbucciate le pere e poi tagliatele in 8 fette cospargerle con il coriandolo sbucciato e pestato, il succo di limone, il cardamomo pestato e ripulito dalla buccia e lo zucchero di canna.

Mescolare alla farina il lievito e il sale.

Montate le uova con lo zucchero, poi aggiungere il rum e il burro sciolto e il latte a filo.

Da ultimo, unite la farina a cucchiaiate.

Il composto dovrà risultare morbido come una salsa.

Sul fondo della teglia stendete la carta forno Preparare un caramello biondo scuro e versarlo sulla carta forno e porvi le pere.

Coprire con la pastella densa livellando con cura e spargere qualche fiocchetto di burro sulla superficie.

Cuocere in forno per 30 minuti

Una volta freddo rovesciare su un piatto da portate grande in modo che le pere siano in superficie.

  • Share/Bookmark

Ganasce al cioccolato (crema al cioccolato)

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
Panna liquida 0.800 Pentola
Cioccolato fondente 70% 0.500 Bastardella o ciotolone
Spatola al silicone

Spezzettare il cioccolato in una ciotola.
Portare ad ebollizione la panna e aggiungerla al cioccolato.
Lasciare 1 o 2 minuti che inizi a sciogliere da solo, poi emulsionare bene con una spatola in silicone fino a che non diventa una crema lucida.

Raffreddando si indurisce, può essere utilizzata per ricoprire scorzette d’arancia candite, torte e biscotti.

  • Share/Bookmark

Hamburger di fagioli

foto


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

fagioli cannellini lessati

0,430

Padella

funghi champignon tritati

0,120

Tagliere

1 cipolla

0,050

Coltelli verdura

1 cucchiaino di coriandolo in polvere

0,010

Teglia

1 cucchiaino di cumino in polvere

0,010

Robot da cucina

1 cucchiaino di zenzero in polvere

0,010

2 cucchiai di prezzemolo tritato

0,030

sale, pepe, olio di semi

farina

q.b.

pangrattato

q.b.

panini tondi da hamburger

Fate scaldare un cucchiaio d’olio in una padella a fondo spesso e fate appassire la cipolla per qualche minuto dopodiché aggiungete le spezie in polvere e fate insaporire per un minutino.

A questo punto aggiungete i funghi e fate cuocere 6-7 minuti, mescolando bene per fare insaporire e facendo evaporare tutta l’eventuale acqua rilasciata dai funghi.

Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Schiacciate i fagioli con uno schiacciapatate (o nel robot se vi sembrano un po’ duri) e uniteli ai funghi e al prezzemolo in una ciotola.

Regolate di sale e di pepe e mescolate bene tutti gli ingredienti.

Dividete il composto in 4 parti, infarinatele, date ad ognuna la forma tonda e piatta di un hamburger (fate delle palline e poi schiacciatele leggermente) e sistematele su una teglia da forno precedentemente unta con un filo d’olio.

Spennellate leggermente la superficie degli hamburger e passateli sotto al grill del forno per 5-6 minuti per lato finché formeranno una leggera crosticina.

Con aggiunta di poco pangrattato e farina (per aumentare la consistenza) si possono realizzare delle polpette da friggere in padella con olio EVO

Ispirata da “la cuisine de fabien”

  • Share/Bookmark

Maltagliati alla farina di castagne


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Farina 0

0,200

Piano per impastare

Farina di castagne

0,120

Sfogliatrice a manovella o motore

Semola di grano duro

0,080

Uova

2

Vino bianco secco

q.b.

Sale

1 pizzico

Versare le farine sulla spianatoia e miscelarle

Rompere le uova in una ciotola una per volta

Creare un piccolo cratere al centro del mucchietto di farina e versarci un uovo per volta

Aggiungere il sale e cominciare a rompere le uova con una forchetta, iniziando a miscelare, aggiungere 2 cucchiai di vino bianco secco

Impastare, inizialmente con la punta delle dita (se necessario aggiungere altro vino), poi più energicamente con il palmo della mano fino ad ottenere una palla consistente.

Far riposare la pasta 30′

Con il mattarello o con la macchina della pasta tirare una sfoglia dello spessore di circa 1 mm, infarinando il piano di frequente.

Tagliare a rombi irregolari e stendere su di un piano infarinato

Gettare nell’acqua bollente salata e scolare dopo un minuto da che sono venuti a galla.

Condire a piacere con verdure di stagione e castagne bollite saltate

  • Share/Bookmark

Stufato di verdure invernali e castagne


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Zucca pulita

0,150

Padella grande pesante

cavolo romanesco (verde)

0,150

Coltelli verdura

cavolini di Bruxelles

0,500

di verza

0,500

rape piccole

0,200

sedano verona (sedano rapa)

0,300

scalogno

0,200

2 foglie di alloro

Castagne bollite e spellate

0,100

olio EVO

0,120

sale/pepe

q.b.

Spellare la zucca e tagliarla a dadi di 1 cm

mondare il cavolo romanesco e ricavarne cimette medie

ripulire i cavolini di Buxelles lasciandoli interi

Togliere le foglie superficiali alla verza e tagliarla a fette di 1 cm di spessore

Ripulire le rape e tagliarle a pezzi regolari

Ripulire il sedano di verona, tagliarlo a dadi e porlo in acqua acidulata.

In padella grande mettere a rosolare lo scalogno tagliato a fette con olio

Aggiungere le verdure iniziando da quelle a cottura più lunga come zucca,cavolo romanesco e sedano verona con l’alloro;

dopo un paio di minuti aggiungere i cavolini di Bruxelles e le rape, poi la verza.

Terminare la cottura quando le versure saranno morbide, ma ancora al dente, non devono disfarsi.

Servire come contorno, come piatto unico con aggiunta di seitan a dadini (250 gr), come condimento a dei maltagliati alla farina di castagne.

  • Share/Bookmark

Speidini di cavolini di bruxelles e seitan


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Seitan

0,250

Brasiera

cavolini di Bruxelles

0,500

Coltelli verdura

Limoni

0,200

Spiedini di legno

Olio EVO BIO

0,100

Contenitore piatto per marinatura

Aglio

0,040

zenzero

0,050

Coriandolo

0,020

Malto di riso

0,040

___

Preparate la marinata miscelando bene il succo dei limoni con olio, acqua, malto di riso, aglio, coriandolo e zenzero.
Su uno spiedino infilate il seitan fatto a quadrotti e i cavolini tagliati a metà o lasciati interi se piccolini.

(consiglio: cercare di levare il più possibile il torsolo ai cavolini senza farli disfare)

Immergeteli nella marinata e lasciateveli per almeno 5 ore rigirandoli di tanto in tanto.
Filtrate la marinata, poi mettetela in una pirofila insieme agli spiedini e fate cuocere per 20/30 minuti a 180°.

ricetta ispirata da “la cuoca petulante”

  • Share/Bookmark

Bad Behavior has blocked 75 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail