Il menù della festa

Abbiamo portato in tavola, con la collaborazione di Enrica, Isabella, Mariele, Nicole e Susy

questi fantastici piatti

Briouats ai carciofi e menta

(basta sostituire il ripieno con carciofi saltati in padella con uno spicchio di aglio, un po’ di patata lessa e due cucchiaiate di formaggio)

Tofu creme con pane irlandese

Fondù al croccante salato con Gnocchetti di tofu

(la fondù si ottiene sciogliendo a fuoco dolce del taleggio con 2 cucchiai di latte poi si sbriciola sopra il croccante preparato con la frutta secca salata)

Girelle al patè di olive (stendere l’impasto dei biscotti in una sfoglia di 1 cm, coprire con patè di olive, arrotolare e far raffreddare in frigorifero per 1 ora, tagliare a fette e cuocere in forno a 180° per 20 minuti)

Biscotti al sesamo (ritagliare delle forme a piacere, spennellare con latte e cospargere di sesamo)

Straccetti integrali al mezzo uovo con ragù di seitan (400 gr di farina 2 uova e acua quanto basta ad ottenere un impasto piuttosto compatto, far riposare 1 ora prima di stendere e ritagliare)

Camille striate al cioccolato (con la ganasce disegnare delle righe sopra le camille)

Amici e famigliari hanno poi spazzolato di gusto

  • Share/Bookmark

Pasqua e Pasquetta NO CRUELTY

La Pasqua mi sembra un ottima occasione per ripensare alla nostra alimentazione e uscire dagli schemi consumistici che ci vede divoratori di teneri capretti e amabili agnellini (tranne quelli di pasta sfoglia che propone la pasticceria lodigiana).
Vi propongo, dunque, tutti i link alle ricette dell’aperitivo vegetariano proposto il 14 marzo scorso e nei prossimi giorni posterò le ricette che ho realizzato per la Pasqua Vegan lo scorso sabato.
Pizza fritta al sugo di pomodoro e cipolla
abbiamo caratterizzato questa bellissima ricetta con un sugo ricco di cipolla bianca, se avete dei ragazzi a cena sarà un successone, eventualmente potete cospargete le pizzette ancora bollenti con della mozzarella (o altro formaggio a piacere) e coprite con il sugo altrettanto bollente. Se lo ricorderanno per un bel pezzo. Molti non amano friggere perchè poi l’odore di fritto invade la casa, vi assicuro che con queste pizzette il successo sarà tale che l’odore del fritto non vi infastidirà più!
Crema di tofu nel cucchiaio , l’importante con il tofu è ricordarsi che si può arricchire con qualunque insaporitore vi piaccia o piaccia ai vostri cari.
Hummus su pane integrale , ricettina estremamente semplice e veloce che può risolvere l’arrivo di ospiti inaspettati, si può spalmare sui crostini o sui ckackers o, magari, su una piadina fatta scldare velocemente in padella.
Muffins rosa , sostituire la zucca, nella ricetta indicata, la barbabietola tritata e asciugata in padella con un po’ di burro, per dare un bel colore rosa
Focaccia base,
Focaccia ai pomodorini , le focacce sono un cavallo di battaglia per picnic e buffet in piedi, insaporite anche con olive, frutta secca, olio aromatizzato con spezie tostate  e quant’atro vi piaccia
biscottini ai formaggi e spezie, una vera raffinatezza per le vostre cene estive, da preparare in anticipo e conservare in barattoli ermetici
Involtini di pasta fillo con riso e mele, questa ricetta la pubblicherò tra qualche giorno e la dedicherò alla mia città: Lodi!
Crema di tofu al cioccolato: chi ha scoperto questa meravigliosa crema dolce ormai la chiama “Tufella” e la propone come merenda ai propri figli, come alternativa gustosa e sana. Provatela e fatemi sapere chi non l’ha gradita!

  • Share/Bookmark

Aperitivo con i Cani

Domenica scorsa l’associazione A.Di.Ca. Onlus ha presentato il progetto del nuovo canile rifugio che si costruirà a Lodi.

Per l’occasione abbiamo preparato un aperitivo molto sfizioso che vi invito a provare per le vostre feste:
Pizza fritta al sugo di pomodoro e cipolla
Crema di tofu nel cucchiaio
Hummus su pane integrale
Muffins rosa
Focaccia base
Focaccia ai pomodorini
biscottini ai formaggi e spezie
Involtini di pasta fillo con riso e mele
Crema di tofu al cioccolato
 a parte la pizza fritto tutte le altre cose possono essere preparate in anticipo, facilitando così l’organizzazione della festa.
e tutto rigorosamente vegetariano!!
  • Share/Bookmark

gnocchi rosa!

Per l’8 marzo non potevo non riproporre questa meravigliosa ricetta per donne meravigliose!

L’adoro per il colore così suggestivo e per il meraviglioso, godurioso sapore: la dolcezza del gnocco che si fonde con il mascarpone e il timo.

Se amate una donna (che sia la vostra migliore amica o la vostra amata)dovete assolutamente prepararglielo.

la ricetta degli gnocchi rosa

la ricetta della salsa di mascarpone

Buon 8 marzo a tutte

  • Share/Bookmark

Mi sono innamorata del furoshiki

In questo periodo sono a caccia! Già tra un mese ci sarà la cena per la Pasqua Vegan della LAV Lodi e sto studiando il nuovo menu rigorosamente vegan e goloso.
Nella mia ricerca di nuovi piatti mi sono imbattuta in questa meravigliosa idea: i FUROSHIKI, io odio i sacchetti di plastica e, malgrado tutto il mio impegno a volte dimentico la borsa di tela a casa. D’ora in poi avrò sempre un furoshiki con me grazie a questo video trovato qui.

 

  • Share/Bookmark

Rimettiamoci in forma

Buon 2010 a tutti!

Finalmente le feste e i grandi pranzi sono finiti.

Abbiamo sicuramente esagerato con le proteine e i grassi animali: tortellini, ragù, cotechini, arrosti, prosciutti e salami, panettoni e mascarpone, nella grande tradizione del Natale Italiano.

Ci sentiamo gonfi, appesantiti e, magari, con qualche rotolino il più.

Torniamo, dunque, a consumare il cibo della pace per il nostro corpo e per la nostra terra.

Cosa c’é di meglio che buttarsi nella cucina vegetariana per dare un po’ di tregua al nostro organismo sovraffaticato.

Nelle prossime lezioni utilizzeremo i legumi come valida alternativa della carne sia come zuppe che come creme spalmabili, crocchette e sformati.

come sempre piatti semplici nella preparazione, ma gustosi e non troppo calorici e senza colesterolo.

  • Share/Bookmark

5 novembre 2009 - Tofu

Il tofu è un prodotto sottovalutato da molti, anche dai vegetariani.
E’ un alimento che non fa parte del nostro vissuto e tentiamo un approccio simile al formaggio con molte delusioni.
Approfondendo la sua conoscenza scopriamo che, invece, è estremamente versatile e possiamo anche creare delle ottime creme spalmabili per diverse occasioni dall’aperitivo al dolce e, perchè no, un ottimo secondo piatto.
In questa lezione abbiamo preparato 4 creme di tofu secondo le ricette:

crema di tofu alle noci
salsa tofu alla menta
tofugreen
crema tofu al cioccolato

provatele e fatemi sapere quale vi è piaciuta di più

  • Share/Bookmark

Scusate lo sfogo…. di Adriano

La premessa: una nota signora della TV si è appropriata della ricetta di Adriano e l’ha spacciata come propria in una conosciuta trasmissione di cucina, pubblicandola addirittura sul relativo sito.

Arrivo in ritardo e senza torta perchè in questo periodo non ce la faccio proprio a prepararla.

Prometto però che la inserirò in una delle lezioni dedicate al Natale come gesto di stima e riguardo per quelle persone che, come Adriano e Lydia, mettono l’anima nelle loro preparazioni e per l’amore di cui ci fanno dono pubblicando foto e consigli sul blog.

Pubblico perciò questa giusta rimostranza su invito di Rosy e esorto tutti a condividerla sui propri social network:

“La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio”
Perchè oggi 8 novembre 2009 molti food bloggers e forumisti pubblicano in contemporanea questa ricetta?
Per solidarietà con Adriano Continisio che l’ha inventata e pubblicata sul suo blog già nel 2007.

Riassumendolo in pochissime parole, questa manifestazione vuole porre l’attenzione prima di tutto sulla necessità di un comportamento corretto per chi usa la rete nei confronti di chi pubblica materiale. Spesso si sceglie di mettere a disposizione il proprio materiale o lavoro con una licenza che permette di usarlo a condizione che se ne citi la fonte e questo è già un dono, a nostro avviso. Si dice a chi legge: puoi gratuitamente utilizzare il materiale, puoi prenderlo, ma devi specificare che è mio e dire dove l’hai preso. Non è chiedere molto!

Altra importante condizione è che il materiale non venga usato a scopo di lucro.

Quando tutte e due le condizioni non vengono rispettate è evidente che la cosa è ancor più grave.

Questa volta è capitato ad Adriano, ma nel tempo è già capitato ad altri. Creare un tam tam è forse il primo di tanti passi per avversare il fenomeno, perciò ci siamo uniti e oggi pubblichiamo con il nome del suo autore la ricetta e la foto della crostata che ognuno di noi ha preparato.

E’ ora che tutti sappiano di chi è la farina e pure il sacco!!!!!>>la ricetta la trovate direttamente sul sito di Adriano a questo indirizzo.presto la pubblicherò anch’io con i dovuti ringraziamenti.

  • Share/Bookmark

5 novembre 2009 - Tofu

Il tofu è un prodotto sottovalutato da molti, anche dai vegetariani.
E’ un alimento che non fa parte del nostro vissuto e tentiamo un approccio simile al formaggio con molte delusioni.
Approfondendo la sua conoscenza scopriamo che, invece, è estremamente versatile e possiamo anche creare delle ottime creme spalmabili per diverse occasioni dall’aperitivo al dolce e, perchè no, un ottimo secondo piatto.
In questa lezione abbiamo preparato 4 creme di tofu secondo le ricette:

crema di tofu alle noci
salsa tofu alla menta
tofugreen
crema tofu al cioccolato

provatele e fatemi sapere quale vi è piaciuta di più

  • Share/Bookmark

Scusate lo sfogo…. di Adriano

La premessa: una nota signora della TV si è appropriata della ricetta di Adriano e l’ha spacciata come propria in una conosciuta trasmissione di cucina, pubblicandola addirittura sul relativo sito.

Arrivo in ritardo e senza torta perchè in questo periodo non ce la faccio proprio a prepararla.
Prometto però che la inserirò in una delle lezioni dedicate al Natale come gesto di stima e riguardo per quelle persone che, come Adriano e Lydia, mettono l’anima nelle loro preparazioni e per l’amore di cui ci fanno dono pubblicando foto e consigli sul blog.

Pubblico perciò questa giusta rimostranza su invito di Rosy e esorto tutti a condividerla sui propri social network:

“La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio”
Perchè oggi 8 novembre 2009 molti food bloggers e forumisti pubblicano in contemporanea questa ricetta?
Per solidarietà con Adriano Continisio che l’ha inventata e pubblicata sul suo blog già nel 2007.

Riassumendolo in pochissime parole, questa manifestazione vuole porre l’attenzione prima di tutto sulla necessità di un comportamento corretto per chi usa la rete nei confronti di chi pubblica materiale. Spesso si sceglie di mettere a disposizione il proprio materiale o lavoro con una licenza che permette di usarlo a condizione che se ne citi la fonte e questo è già un dono, a nostro avviso. Si dice a chi legge: puoi gratuitamente utilizzare il materiale, puoi prenderlo, ma devi specificare che è mio e dire dove l’hai preso. Non è chiedere molto!
Altra importante condizione è che il materiale non venga usato a scopo di lucro.
Quando tutte e due le condizioni non vengono rispettate è evidente che la cosa è ancor più grave.
Questa volta è capitato ad Adriano, ma nel tempo è già capitato ad altri. Creare un tam tam è forse il primo di tanti passi per avversare il fenomeno, perciò ci siamo uniti e oggi pubblichiamo con il nome del suo autore la ricetta e la foto della crostata che ognuno di noi ha preparato.
E’ ora che tutti sappiano di chi è la farina e pure il sacco!!!!!>>
la ricetta la trovate direttamente sul sito di Adriano a questo indirizzo.

presto la pubblicherò anch’io con i dovuti ringraziamenti.

  • Share/Bookmark

Bad Behavior has blocked 86 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail