Zuppa di farro e pomodorini

 

Delicatissima, leggera,
 perfetta per un intestino che non vuole lavorare!
 

farro-e-pomodorini-2.JPG

questa zuppa è buonissima tiepida il giorno dopo!

Ingredienti:

  • 150 gr di farro già cotto
  • 100 gr di scalogno
  • 100 gr di sedano
  • 200 gr di pomodorini freschi
  • 100 gr di tofu
  • mezzo bicchiere di vino 
  • olio EVO 2 cucchiai
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Utlizzare una casseruola larga o un WOK

Rosolare lo scalogno nell’olio EVO fino a che diventa traslucido, senza far prendere colore (eventualmente aggiungere 2 cucchiai di acqua se la temperatura sale troppo)

Aggiungere il farro e continuare a rosolare per alcuni minuti a fuoco medio, poi aggiungere il tofu tagliato a striscioline

Sfumare con mezzo bicchiere di vino, mescolare fino a che non si sente più l’odore dell’alcool nei vapori della casseruola

Tagliare il sedano a tocchetti e aggiungerlo al farro, aggiungere mezzo bicchiere di acqua e mescolare bene

Tagliare i pomodorini a metà, scoprire parte del fondo della casseruola o della parete del WOW e appoggiarvi la parte tagliata dei pomodorini

farli stufare un paio di minuti a contatto diretto con la casseruola perchè prendano sapore poi aggiungerli al resto dei componenti

aggiustare di sale e pepe e cuocere per 10 minuti.

eventualmente spolverare con della ricotta al forno grattugiata

  • Share/Bookmark

19 novembre: Gulasch vegetariano con spaetzli

gnocchetti.JPG

Il seitan e il muscolo di grano sono particolarmente indicati per le preparazioni “sugose” perché assorbono molto bene i sapori e hanno una gradevole consistenza.
Nella preparazione del Gulasch abbiamo optato per la versione “straccetti” di muscolo di grano che, oltre ad essere già tagiata a pezzetti, ha una gradevole aromatizzazione, leggermente piccante, che ben si sposa con la paprika.
Naturalmente non potevamo non servire il Gulasch senza gli Spaetzli, i tipici gnocchetti tirolesi preparati con uova, farina e latte. Straordinari nella facilità di preparazione ci permettono di stupire gli ospiti con i pochi ingredienti che abbiamo sempre in casa.
Sono poi un piatto ideale per i bambini perché la loro consistenza morbida li rende gradevole anche ai più piccoli. Da provare assolutamente!

  • Share/Bookmark

Caramelle di datteri

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
Datteri 5 pezzi Mixer da cucina
Nocciole 1 cucchiaio
Noci 1 cucchiaio
Mandorle 1 cucchiaio
Burro vegetale non idrogenato 1 cucchiaio
Cacao 1 cucchiaino
Succo di agave 1 cucchiaio
Cocco grattugiato 0,100 gr

Tritare nel mixer tutti gli ingredienti,

porre in frigorifero per 2 ore,

ricavare delle palline da 2 cm di diametro,

rotolare le palline nel cocco grattugiato,

metter a riposare in frigorifero fino al momento di portare in tavola.

Dolce vegan/crudista da un suggerimento della mia amica Lia B.

preparato in occasione di un evento LAV-Lodi

  • Share/Bookmark

IL PANE PER LA COLAZIONE

INGREDIENTI (li trovate a costo contenuto al G.A.S. Gruppo di Acquisto Solidale di Lodi oltre che nei negozi Bio):450 gr di farina integrale da agricoltura biologica macinata a pietra5 gr di sale marino integrale400 cc di latte intero1 limone da agricoltura biologica40 gr di semi di lino (di cui metà macinati)1 manciata di semi di finocchio1 cucchiaio di olio EVO (Extra Vergine di Oliva)1 bustina di cremor tartaro o 1 cucchiaino di bicarbonato.PREPARAZIONE:Spremere il limone, versarne il succo nel latte intero e lasciarlo riposare per circa 30 minuti, intanto accendere il forno e portarlo a 210°.In una marmitta versare la farina, il sale, i semi, il cremor tartaro (o il bicarbonato) e miscelarli bene fra loro; aggiungere poi il latte che si è nel frattempo addensato e l’olio.Mescolare con un cucchiaio di legno senza impastare con le mani: il risultato sarà una specie di pastone.Versare il pastone in una forma per il plum kake foderata di carta da forno; praticate con un coltello un taglio orizzontale e introducete il pane in forno. Ci deve stare per 45 minuti.Al termine ponete il pane su una gratella e lasciatelo riposare.È una valida alternativa a biscotti e fette biscottate prodotti industrialmente, spalmatelo con marmellata meglio se fatta in casa e servitelo con the verde o caffè.È un piacere per l’anima e per la mente, oltre che per la gola, se lo si prepara e lo si mangia in compagnia.

  • Share/Bookmark

Crema di tofu alle noci e zenzero

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
tofu 0.050 Pentola
Noci pecan 0.050 Robot da cucina
Peperoncino fresco 0.010 Coltello a lama liscia
Cipollotto o cipolla rossa fresca 0.050 pelapatate
Aceto di mele 0.020 Oppure rigalimoni
curcuma 1 cucchiaio  
zenzero 0,020  
Olio EVO 0.030  
Sale 0.005  

Immergere il tofu in acqua bollente non salata e cuocerlo per 10 minuti, questa operazione renderà la salsa particolarmente cremosaTritate con il robot da cucina tutti gli ingredienti con il tofu appena lasciato intiepidire nella sua acquaServire con crostini di pane integrale o di polenta, oppure con un contorno di riso integrale tiepido.Perfetto come condimento in un pinzimonio di verdure di stagione.

  • Share/Bookmark

Pizza alla scarola vegan


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

Impasto per Focaccia Base

1 dose

Teglia apribile cm 26

RIPIENO

Coltelli da cucina

scarola,

1,500

Pentola

aglio,

2 spicchi

Griglia per il vapore

olive nere di Gaeta snocciolate

15 olive

padella

capperi salati, due cucchiai

0,030

pinoli, un cucchiaio

0,025

uva passa, un cucchiaio

0,025

peperoncino, secondo gusti

q.b.

Preparare un impasto come descritto per la focaccia base

Cuocere al vapore la scarola ben lavata e tagliata a pezzi

In una padella dal fondo spesso soffriggere l’aglio con le olive i capperi, aggiungere poi i pinoli e l’uva passa

e il peperoncino e la scarola

lasciate soffriggere per 5-10 minuti fino ad avere un composto ben asciutto

Far raffreddare

Foderare con la carta forno una teglia apribile

Utilizzando ¾ della pasta foderare il fondo e le pareti della teglia

Aggiungere il ripieno e livellarlo

Con la pasta rimasta preparare un coperchio che chiuderà la pizza

Forare con una forchetta tutto il coperchio

Inserire nel forno già caldo a 200 °C e cuocere per 45 minuti

Servire tiepida o fredda

Per i non-vegan: Spennellare la superficie con tuorlo d’uovo sbattuto con un cucchiaio di latte

  • Share/Bookmark

Curry di muscolo di grano

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
muscolo di grano formato spezzatino 0,200 Coltelli verdura
cipolle 0,200 Padella a fondo spesso
curry 0,020  
Olio EVO 0,050  
Vino bianco 0,050  
sale 0,010  

Affettare grossolanamente la cipolla e rosolarla nell’olio fino a che diventa translucida

Aggiungere lo spezzatino di muscolo di grano e continuare a rosolare bene senza farlo scurire

Bagnare con il vino bianco e far evaporare

Sciogliere il curry in mezzo bicchiere di acqua calda, aggiungere allo spezzatino e lascia cuocere a fuoco dolce per 20 minuti.

Far riposare lo spezzatino al caldo almeno per 20 minuti

Servire con un contorno di riso basmati riso cotto al vapore

Il Muscolo di grano è un impasto a base di farina di frumento, farina di legumi o di soia, acqua e olio con l’aggiunta di spezie, che permette di sostituire la carne dato l’alto valore biologico delle sue proteine. È un prodotto molto gradevole al gusto con una consistenza che ricorda quello della carne bianca e che può sostituire la carne in moltissime preparazioni.

Potete trovare ulteriori informazioni al”indirizzo www.muscolodigrano.biz

  • Share/Bookmark

La Pasqua senza crudeltà

LAV (Lega Antivivisezione) sezione di Lodi organizza un pranzo pasquale a dimostrazione che si pò fare festa non solo uccidendo capretti e agnelli, ma seguendo i piatti della tradizione.
Il pranzo proposto spazia dal sartù di riso, rivisitato vegan, non per questo meno sfizioso, alla mitica pizza alla scarola, per passa ad un curry indiano preparato, invece che con l’agnello, con un prodotto splendido quale il muscolo di grano.

Pensateci la prossima Pasqua!!


  • Share/Bookmark

Falafel col trucco (arabo)


INGREDIENTI

QUANTITÀ in kg

TECNICO DI CUCINA

ceci secchi

0,500

Mixer da cucina

3 o 4 spicchi di aglio

0,030

Padella per friggere

2 cipolle medie

0,150

50 g di prezzemolo fresco

0,050

1 cucchiaino da caffè di cumino in polvere

0,010

1/2 cucchiaino da caffè di bicarbonato di sodio in polvere

0,010

sale q.b

Olio EVO

0,500

La preparazione di questi falafel prevede l’uso dei ceci secchi crudi (dopo un ammollo di 24/36 ore) per evitare che l’impasto da friggere sia troppo molle e si disfi in cottura.

Scolare molto bene i ceci ammollati e frullarli nel mixer con aglio, cipolla, prezzemolo, sale, cumino.

Quando sono ben tritati aggiungere il bicarbonato e mescolare bene.

Porre nel frigorifero per almeno mezza giornata prima di usare l’impasto.

Con le mani bagnate (o con 2 cucchiai) formare delle polpette e figgerle nell’olio EVO a 180°

Si possono consumare sia caldi che tiepidi.

  • Share/Bookmark

Bad Behavior has blocked 22 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail