Zuppa di farro e pomodorini

 

Delicatissima, leggera,
 perfetta per un intestino che non vuole lavorare!
 

farro-e-pomodorini-2.JPG

questa zuppa è buonissima tiepida il giorno dopo!

Ingredienti:

  • 150 gr di farro già cotto
  • 100 gr di scalogno
  • 100 gr di sedano
  • 200 gr di pomodorini freschi
  • 100 gr di tofu
  • mezzo bicchiere di vino 
  • olio EVO 2 cucchiai
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Utlizzare una casseruola larga o un WOK

Rosolare lo scalogno nell’olio EVO fino a che diventa traslucido, senza far prendere colore (eventualmente aggiungere 2 cucchiai di acqua se la temperatura sale troppo)

Aggiungere il farro e continuare a rosolare per alcuni minuti a fuoco medio, poi aggiungere il tofu tagliato a striscioline

Sfumare con mezzo bicchiere di vino, mescolare fino a che non si sente più l’odore dell’alcool nei vapori della casseruola

Tagliare il sedano a tocchetti e aggiungerlo al farro, aggiungere mezzo bicchiere di acqua e mescolare bene

Tagliare i pomodorini a metà, scoprire parte del fondo della casseruola o della parete del WOW e appoggiarvi la parte tagliata dei pomodorini

farli stufare un paio di minuti a contatto diretto con la casseruola perchè prendano sapore poi aggiungerli al resto dei componenti

aggiustare di sale e pepe e cuocere per 10 minuti.

eventualmente spolverare con della ricotta al forno grattugiata

  • Share/Bookmark

Zuppa di farro e ceci

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
Ceci 0,300 Pentola in coccio
Farro perlato 0,250 Casseruola
1 carota 0,100 Coltelli verdura
1 gambo di sedano 0,100  
1 cipolla 0,100  
1 patata piccola 0,100  
Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio abbondante  
kombu 1 pezzetto  
Peperoncino q.b.  
olio extravergine d’oliva 0,050  
1 rametto di rosmarino q.b.  
Sale e pepe q.b.  

I ceci hanno bisogno di un lungo ammollo (almeno 24 ore) e di una lunghissima cottura in una pentola di coccio o a fondo spesso (almeno 3 o 4 ore) a fuoco bassissimo, con l’aggiunta di un pezzetto di alga Kombu e salvia. Altrimenti utilizzate dei ceci in scatola di buona qualità.

Lessare il farro perlato in acqua fredda con pochissimo sale (circa 25-30 minuti).

Mettere a soffriggere in poco olio la cipolla, il peperoncino (secondo i vostri gusti), la carota ed il sedano tritati in una casseruola.

Aggiungere i ceci scolati dalla loro acqua tenendone da parte un po’.

Aggiungere il concentrato di pomodoro, la patata sbucciata (per addensare il tutto) e lasciate cuocere per 10 minuti.

Legare il rametto di rosmarino con dello spago e aggiungetelo ai ceci ed aggiungete anche 1/2 di litro di acqua.

Aggiungere il farro lessato e scolato e i ceci interi tenuti da parte, aggiustare il sale e cuocere per 15 minuti.

Far riposare la zuppa (raffreddata) in frigorifero fino al giorno dopo.

Servire con un filo d’olio extravergine di oliva e una macinata di pepe fresco.

  • Share/Bookmark

Casumzieei ampezzani al farro

INGREDIENTI QUANTITÀ in kg TECNICO DI CUCINA
Per la pasta:   robot da cucina
Farina 0 0,300 Macchina sfogliatrice
Farina di farro 0,100 Piano per impastare
Uova 4 Coltello verdure
Per il ripieno:   Tegame
barbabietole rosse cotte 0,400 Bastardelle
Patate 0,100  
pane grattugiato q.b.  
Semi papavero 0,030  
Burro 0,200  
Parmigiano grattugiato 0,100  
Sale/pepe a mulino q.b.  

Impastare le uova e le farine nel mixer per ottenere un impasto omogeneo ed elastico; porre la palla a riposare ½ ora sotto una ciotola.

Lessare le patate, tritare le barbabietole molto fini; sbucciare e schiacciare le patate cotte unendole alle barbabie

tole; porre il tutto in casseruola con 90gr di burro a far insaporire ed asciugare bene.

Aggiustare di sale, far raffreddare e aggiungere poco pangrattato se il composto risultasse troppo umido.

Stendere la pasta con la sfogliatrice non troppo sottile (livello 2), con il coppa pasta dentellato ricavare dei cerchi.

Spennellare leggermente i bordi con acqua e porre al centro una noce di ripieno, richiudere a mezzaluna.

Lessare i casumzieei in abbondante acqua salata per un minuto;

Spadellarli nel rimanente burro con i semi di papavero, servirli spolverati con abbondante parmigiano.

  • Share/Bookmark

Bad Behavior has blocked 87 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail